lunedì 23-07-2018
Home / Events / TRA LE ISOLE DEL GUSTO NELLA FOOD HALL DI EAT’S A CONEGLIANO (TV) LA GUIDA BEST GOURMET 2018 CELEBRA I GRANDI GUSTI DELLA MACROREGIONE DELL’ALPE ADRIA.

TRA LE ISOLE DEL GUSTO NELLA FOOD HALL DI EAT’S A CONEGLIANO (TV) LA GUIDA BEST GOURMET 2018 CELEBRA I GRANDI GUSTI DELLA MACROREGIONE DELL’ALPE ADRIA.

Una immagine della presentazione nella food hal Eat's di Conegliano

Una immagine della presentazione nella food hal Eat’s di Conegliano

TRA LE ISOLE DEL GUSTO NELLA FOOD HALL DI EAT’S A CONEGLIANO (TV) LA GUIDA MAGNAR BEN BEST GOURMET 2018 CELEBRA I GRANDI GUSTI DELLA MACROREGIONE DELL’ALPE ADRIA.

Tra le isole dei salumi, dei formaggi, della frutta e successivamente al piano panoramico della food hall di Eat’s Store si è svolta la presentazione ufficiale della 22° edizione della guida Magnar Ben BEST GOURMET 2018, fondata e guidata dall’editore enogastronomo Maurizio Potocnik (diplomato alla Scuola di Enologia di Conegliano nel 1980 – vincitore del miglior libro di cucina al mondo nel 2016 al Gourmand CookBook World Award).

610 pagine con 400 ristoranti, 80 vini da collezione, 60 prodotti d’autore e 20 hotel Relax & Gourmet, racconti di ristoranti, trattorie, osterie, konobe, gostilne, vini, uomini, prodotti che percorrono trasversalmente la macroregione composta da 4 nazioni quali l’Italia, l’Austria, la Slovenia e la Croazia. Un territorio unico al mondo, dice Maurizio Potocnik, un vero e proprio bacino naturale dove nei secoli, storia, arte, commerci e culture si sono incrociate e spesso scontrate e si traducono ora in una koinè di micro e macro diversità che non ha eguali non solo nell’arte, nella storia e nei paesaggi ma soprattutto nel mondo della cucina, del vino e dei prodotti.

E così le diverse fasi della presentazione ufficiale sono state scandite da parole e fatti tradotti in immediate riflessioni gustative con prodotti e vini d’autore tra pesce, salumi e formaggio di fossa e poi, al piano panoramico di Eat’s, dal quale si dominano tutte le isole del gusto, 80 ospiti hanno partecipato alla “Gran Cena di gala dell’Alpe Adria 2018” con 5 chef e 5 vini provenienti da vari territori della macroregione.

La pizza goaurmet di Stefano Miozzo - Al Borgo 1964

La pizza goaurmet di Stefano Miozzo – Al Borgo 1964

La Riserva Lunelli 2008 di Ferrari Trento

La Riserva Lunelli 2008 di Ferrari Trento

il salmerino di Sterpo e la rosa di Gorizia della Trattoria Da Nando di Mortegliano

il salmerino di Sterpo e la rosa di Gorizia della Trattoria Da Nando di Mortegliano

Opere Trevigiane Riserva 2011 Metodo Classico Villa Sandi

Opere Trevigiane Riserva 2011 Metodo Classico Villa Sandi

Le “cene di gala dell’Alpe Adria sono diventate nel tempo un “must” che ogni anno sorprende per accostamenti e tendenze tra il vecchio ed il nuovo, tra l’istria e la Franciacorta a partire dal primo abbinamento del ristorante veronese Al Borgo 1964 con lo chef pizzaiolo Stefano Miozzo  (Award “miglior pizza gourmet” Best of Alpe Adria – 2018), che ha proposto la sua pizza gourmet “Sapore del mare e non solo…” alla quale è stato abbinato il Ferrari Riserva Lunelli 2008 Trentodoc di Cantine Ferrari Trento (TN),  un abbinamento inusuale ma di grande effetto e piacevolezza, a seguire la Trattoria da Nando (UD)  con lo chef Loris Bearzi, con il team di Sandro e Ivan Uanetto  (Award “miglior cantina/carta vini” Best of Alpe Adria – 2018), ha presentato un’eccellente salmerino di Sterpo in carpione addormentato su un cuscino di cipollotti all’ombra della Rosa di Gorizia, terroir friulano in purezza abbinato all’ Opere Trevigiane Riserva 2011- Spumante Metodo Classico di Villa Sandi (TV) che ha ben sostenuto la freschezza del salmerino.

Spaghetto allo zafferano di San Quirino di WalterZammuner , vongole di Marano e crema di cime di rapa dello chef Carlo Nappo - Podere dell'Angelo di Pasiano di Pordenone

Spaghetto allo zafferano di San Quirino di WalterZammuner , vongole di Marano e crema di cime di rapa dello chef Carlo Nappo – Podere dell’Angelo di Pasiano di Pordenone

Il Puro di Movia, Triple A, metodo classico che riposa a testa in giù e vine stappato a testa in giù. Movia Ales Kristancic

Il Puro di Movia, Triple A, metodo classico che riposa a testa in giù e viene stappato a testa in giù. Movia Ales Kristancic (SLO)

Sorprendete anche il Podere dell’Angelo con lo chef Carlo Nappo di Pordenone (Award “miglior ristorante/chef emergente” Best of Alpe Adria – 2018), con lo Spaghetto allo Zafferano di San Quirino (quello del giovane agricoltore Walter Zammuner), vongole di Marano e crema di cime di rapa, piatto abbinato al Puro, un metodo classico biologico che riposa a testa in giù e viene stappato a testa in giù, un “Triple A” di razza, cavallo di battaglia del famoso vignaiolo Ales Kristancic Movia (SLO).

Risotto con gelato al Grana Padano Riserva 24 mesi, perle di Franciacorta e verure fresche ed essicate di Davide Botta Locanda L'Artigliere (VR)

Risotto con gelato al Grana Padano Riserva 24 mesi, perle di Franciacorta e verure fresche ed essicate di Davide Botta Locanda L’Artigliere (VR)

Riserva 2015 Terre Bianche di Moreno DeGrassi - Istria

Riserva 2015 Terre Bianche di Moreno DeGrassi – Istria

Bene, anzi benissimo, anche la Locanda L’Artigliere dello chef Davide Botta di Isola della Scala  (Award “miglior ristorante di Locanda” Best of Alpe Adria – 2014), stupisce di gusto e consistenze, di caldo e freddo con il suo risotto alle verdure fresche ed essiccate, con gelato al Grana Padano Riserva 24 mesi e le perle di Franciacorta abbinato al vino istriano Terre Bianche Cuvèe di Moreno Degrassi (HR), vignaiolo famoso per le sue cuvèe prodotte nella patria della Malvasia in Istria vicino a Umago.

Branzino alla Clooney con salicornia e salsa rossa di lamponi - Chef Tino Vettorello piatto"dedica" alla mostra del Cinema di Venezia

Branzino alla Clooney con salicornia e salsa rossa di lamponi – Chef Tino Vettorello piatto”dedica” alla mostra del Cinema di Venezia

Duality Sauvignon Riserva Cof Doc di Cristan Specogna - Vignaioli Specogna

Duality Sauvignon Riserva Cof Doc di Cristan Specogna – Vignaioli Specogna

A chiusura del percorso “salato” uno dei famosi “piatti dedica” che lo chef Tino Vettorello (Award “Red Carpet Chef”  Best of Alpe Adria – 2018) del ristorante Tre Panoce di Conegliano, ha proposto alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia all’attore Geaorge Clooney: il celeberrimo ”branzino alla Clooney” sfumato al Prosecco Superiore con salicornia e salsa ai lamponi abbinato ad uno straordinario vino del Collio dei Vignaioli Specogna, il Sauvignon Duality Doc Fiuli Colli Orientali presentato con grande passione ed enfasi dal giovane Cristian Specogna.

Verticale di Nonino Riserva Anticacuvèe - Distillerie Nonino - Udine

Verticale di Nonino Riserva Anticacuvèe – Distillerie Nonino – Udine

Chiude l’ensemble di gusti la fine pasticceria del Tre Panoce abbinata ad una verticale di Grappa Nonino Riserva Anticacuvèe Aged 5 Years  delle storiche Distillerie Nonino di Udine, raccontata dalla giovane e frizzante Francesca Bardelli Nonino. Tra gli ospiti, non chè sommelier ufficiali della serata, direttamente dalla trasmissione televisiva “Una cantina per 3” in onda su Telearena: Enrico Fiorini, Gianluca Boninsegna e Marco Scandogliero (VR), che hanno saputo raccontare i vini con la consueta grande simpatia e la professionalità che li contraddistingue (vincitori del miglior Somellier AIS Veneto).

La 22° edizione diretta da Maurizio Potocnik è caratterizzata da una panel di collaboratori e giornalisti di primordine quali: Giuseppe Casagrande, Morello Pecchioli, Francesco Lazzarini, Furio Baldassi, Andrea Ciprian, Chiara Giglio, Marina Tagliaferri, Mario Stramazzo, Dario Penco, Stefano Falcier, Tiziana Rinaldi, Cristiana Sparvoli e Marisa Cartotto.

 

Presentazione ufficiale 22° edizione di guida Magnar Ben BEST GOURMET 2018 - Eat's Conegliano TV

Presentazione ufficiale 22° edizione di guida Magnar Ben BEST GOURMET 2018 – Eat’s Conegliano TV

Gran Cena di Gala dell'Alpe Adria 2018 - Maurizio Potocnik@
Gran Cena di Gala dell’Alpe Adria 2018 – Maurizio Potocnik@

 

Maurizio Potocnik editore e critico enogastronomico fondatore della guida e del premio internazione Best of Alpe Adria

Maurizio Potocnik editore e critico enogastronomico fondatore della guida e del premio internazione Best of Alpe Adria

Scroll To Top