martedì 13-11-2018
Home / Events / Best of Alpe Adria / CONFERENZA STAMPA A STORO – Prodotto dell’anno 2018 – Farina gialla di Storo

CONFERENZA STAMPA A STORO – Prodotto dell’anno 2018 – Farina gialla di Storo

farina-di-storo-award

VENERDI 26 GENNAIO – STORO- AGRI’90 – CONFERENZA STAMPA A STORO – Prodotto dell’anno 2018 -Best of Alpe Adria – Farina gialla di Storo

ORE 18 – presso Agri’90

L’autorevole guida mitteleuropea «Best Gourmet 2018» la grande guida enogastronomica della macroregione dell’Alpe Adria che premia gli alberghi, i ristoranti, i vini e i prodotti tipici di un territorio quanto mai vasto che si estende dalla Pianura Padana alla Baviera, dall’Adriatico all’Ungheria quest’anno sarà presentata in anteprima a Storo presso Agri 90 il giorno venerdì 26 gennaio (ore 18). La presentazione precede di qualche giorno quella ufficiale che avrà luogo giovedì 1 febbraio a Conegliano presso il ristorante Eat’s, mentre la premiazione dei vincitori degli Awards 2018 avrà luogo a Jesolo (in luglio) nel corso di una serata di gala alla Terrazzamare Marcandole. Alla presentazione di Storo saranno presenti l’editore Maurizio Potocnik e il responsabile della guida per il Trentino Alto Adige Giuseppe Casagrande. La scelta è caduta su Storo – ha dichiarato Maurizio Potocnik – come riconoscimento nei confronti della cooperativa Agri 90 premiata con il prestigioso Premio dell’Anno <Award Best of Alpe Adria 2018> per aver valorizzato la farina gialla, un prodotto umile che grazie a Vigilio Giovanelli ha conquistato anche il mondo dell’«haute cuisine». La farina gialla di Storo è stata scelta tra oltre 60 prodotti (pani, farine, risi, oli, aceti, salumi, formaggi, tartufi, succhi, confetture, distillati) selezionati da una giuria internazionale. Oltre che con la farina gialla di Storo il Trentino è presente in guida tra i 60 prodotti d’autore con l’olio extravergine <Uliva> Garda Dop del Frantoio Agraria di Riva del Garda, con l’Aceto di Vino Rosso Pojer e Sandri e con la pasta bio monograno senatore Cappelli del Pastificio Felicetti di Predazzo.

Ricordiamo altresì che in Trentino è stato assegnato il prestigioso riconoscimento come miglior “cucina d’ hotel in Alpe Adria (Italia, Austria, Slovenia e Croazia) al «Re della Busa», il ristorante gourmet del Lido Palace Hotel di Riva del Garda), mentre nella sezione “vini da collezione” (più costosi-annate speciali e riserve) sono stati selezionati per il 2018 il «San Leonardo» dei marchesi Guerrieri Gonzaga (Borghetto d’Avio) e sette bollicine di montagna: l’Altemasi Graal Riserva, la Cuvèe dell’Abate Riserva Abate Nero, il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore delle Cantine Ferrari, Madame Martis Brut Riserva, la Cuvèe Pas Dosè Pojer e Sandri, Balter Riserva Pas Dosè e Monfort Riserva. Per quanto riguarda la ristorazione la Guida 2018 segnala 28 ristoranti i provincia di Trento e 24 in provincia di Bolzano

tra i quali alcune trattorie, rifugi alpini e agritur che propongono una cucina familiare, schietta e genuina, quella amata dai buongustai. Tra questi <La Polentera> di Mauro Armanini (Storo).

La Guida Best of Alpe Adria ha recensito 400 tra ristoranti, trattorie, osterie con cucina, locande e konobe, 80 vini da collezione (i più costosi, le annate speciali e le riserve con una carta vini per amatori), oltre 60 prodotti d’autore, 20 hotel Relax & Gourmet.

Alpe Adria è la macroregione mitteleuropea a cavallo tra le Alpi e l’Alto Adriatico. Un’area di grande interesse turistico ed enogastronomico che abbraccia cinque Nazioni: l’Italia (con la Lombardia, il Trentino Alto Adige, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia), l’Austria, la Slovenia, la Croazia e l’Ungheria.

 

Scroll To Top